Comune di Vigevano
Provincia di Pavia
Orari SUE
Mercoledì
9.00 - 12.30-
Specificare dettagliatamente il motivo della richiesta
Giovedì
9.00 - 12.30-
Specificare dettagliatamente il motivo della richiesta
Notizie
03/04/2017
Entra in vigore Decreto del Presidente della Repubblica 13 febbraio 2017, n. 31

Si ricorda che dal 6 aprile 2017 entra in vigore Decreto del Presidente della Repubblica 13 febbraio 2017, n. 31 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata”, con il quale vengono individuate le nuove tipologie  di Interventi ed opere non soggetti ad autorizzazione paesaggistica e gli interventi ed opere di lieve entità soggetti a procedimento autorizzatorio semplificato.

IL DPR 139/2010 è abrogato


24/05/2016
DEPOSITO SISMICA

ATTENZIONE!!!!  SISMICA

D.g.r. 30 marzo 2016 – n. X/5001 – Approvazione delle linee di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni trasferite ai comuni in materia sismica (artt. 3, comma 1, e 13, comma 1, della l.r. 33/2015)



Con l’avvenuta pubblicazione della Dgr in oggetto sono entrate in vigore, il 10 aprile 2016, sia la nuova classificazione sismica dei Comuni della Regione Lombardia, di cui alla deliberazione regionale n. X/2129 del 11.07.2014, sia la LR 33/2015 - Disposizioni in materia di opere o di costruzioni e relativa vigilanza in zone sismiche.

Sono previste nuove modalità di presentazione dei progetti strutturali presso i Comuni, e la denuncia, entro il 25 aprile (15 gg successivi all’entrata in vigore della DGR X/5001,) delle costruzioni iniziate e non ancora ultimate.

Per le nuove costruzioni è vigente la procedura di semplice deposito (art. 7 L.R. 33) per le zone 3 e 4, con controllo successivo a campione.



La modulistica Regionale è disponibile nella sezione "Modulistica" del presente portale e le modalità di presentazione sono:

  • Tramite portale MUTA all'indirizzo http://www.muta.servizirl.it/mutafe/html/index.jsp

  • Tramite PEC all'indirizzo suevigevano@pec.it


12/11/2015
Nuove modalità per fissare appuntamenti con i Tecnici Istruttori

Al fine di ridurre i tempi di evasione delle pratiche edilizie e di razionalizzare l'organizzazione del Servizio Edilizia Privata, in un'ottica di efficienza, efficacia ed economicità dell'azione amministrativa, si ritiene indispensabile modificare le modalità fino ad oggi seguite per fissare gli appuntamenti.
Si richiede, pertanto, cortesemente che insieme alla richiesta di appuntamento, per potervi fornire una più sollecita risposta, vengano specificati gli argomenti che si intendono affrontare nell’incontro richiesto ai tecnici degli Uffici preposti.
Si ricorda, comunque, che la disciplina urbanistica, gli elaborati grafici del PGT, il Regolamento Edilizio, sono disponibili on line e che lo stato di avanzamento dei procedimenti edilizi è visionabile sull’apposito portale dell’edilizia.
Vi informiamo, inoltre, che non è di prassi effettuare attività di istruttoria preventiva alla presentazione dei progetti, salvo siano rilevati da parte vostra incongruenze, aspetti non chiari o errori materiali nella normativa del PGT vigente. In questi casi siamo a disposizione per tutti i chiarimenti necessari. Potranno essere valutati, su specifica richiesta, i casi che presentano particolari complessità per i quali potrà essere concordato un incontro preventivo.
In applicazione dei principi fondamentali di imparzialità e trasparenza, i quesiti ritenuti di interesse generale e quelli per i quali è necessario formulare una interpretazione specifica della disciplina urbanistica, riceveranno una risposta scritta che verrà pubblicata nelle Frequently Answer Questions (FAQ), quindi da tutti visionabile.

27/08/2015
Servizio Edilizia Privata / SUE - Servizi di Sportello e Orari

Con le nuove procedure adottate dal 2 febbraio 2015 per la presentazione delle pratiche edilizie in formato digitale tramite l'attivazione dello sportello telematico (CPortal) non sono più necessarie le richieste preventive di appuntamento con il personale tecnico del Servizio Edilizia Privata per l'inoltro in formato cartaceo delle Istanze edilizie (Permessi di Costruire, Autorizzazioni Paesaggistiche, DIA; SCIA, CIL e CILA) e la presentazione delle restanti pratiche (Integrazioni, Agibilità, Cementi Armati, Dichiarazioni Inizio e Fine lavori, Richieste rateizzazione oneri, Progetti in materia Acustica, Comunicazioni varie ecc.) presso lo Sportello Edilizia, che resta comunque operativo per il rilascio di informazioni dirette ai Cittadini e per l'espletamento delle richieste di accesso agli atti.


A partire dal 1 Settembre 2015 la nuova articolazione dei servizi all'utenza del SUE è pertanto la seguente:


Sportello Tecnico SUE ( su appuntamento da richiedere tramite CPortal )

Responsabile Servizio Edilizia Privata - Riceve il martedì dalle 8:30 alle 9:30

Tecnici Istruttori - Ricevono il mercoledì ed il giovedì dalle 9:00 alle 12:30


Sportello Informativo SUE ( aperto per informazioni dirette a Cittadini / Operatori ed accesso agli atti )

Lunedì e giovedi dalle 10:30 alle 13:00

 

Sportello Telematico SUE ( presentazione pratiche edilizie digitali )

Attivo con orario continuato e protocollazione degli atti durante l'apertura degli uffici previa verifica di back office.

17/07/2015
Nuova modulistica standard CIL e CILA

E' attiva la modulistica standard semplificata per la presentazione telematica della Comunicazione di Inizio Lavori (CIL) e della Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA), come approvata dalla Regione Lombardia con D.G.R. n. 3543 dell’8 maggio 2015, BURL n. 20 serie ordinaria, del 12 maggio 2015.

16/07/2015
ISTRUZIONI PRESENTAZIONE PRATICHE EDILIZIE


Ferma restando la validità esclusiva della documentazione presentata con firma digitale, si chiede, a seguito della ricezione della comunicazione automatica a mezzo pec dell’avvenuta protocollazione, di consegnare al SUE:

- n° 1 copia cartacea degli elaborati grafici e della relazione unitamente al modulo di richiesta per CIL, CILA, SCIA, DIA e PdC, al fine di meglio consentire la verifica completa degli elaborati in fase istruttoria;

- n° 2 copie cartacee, delle quali una da trasmettere alla Soprintendenza, degli elaborati grafici, della relazione, della documentazione fotografica e del modulo di richiesta per tutte le istanze paesaggistiche

in entrambi i casi deve essere riportato il numero e la data di protocollo generale relativi agli estremi di presentazione della pratica.

IMPORTANTE: Il procedimento verrà avviato solo ad avvenuta ricezione della documentazione in formato cartaceo.



02/03/2015
Precisazione per Varianti edilizie, paesaggistiche e pratiche collegate

In caso di presentazione di varianti, si informa che è necessario esclusivamente  contrassegnare (flag)  il campo  “La pratica è in variante”, quindi il campo "Pratica presente in archivio" selezionando la stessa dal proprio elenco; si raccomanda inoltre di indicare  il numero di protocollo tecnico della pratica originaria nel successivo campo “descrizione lavori”.


In caso di 
 pratiche collegate a paesaggistiche già rilasciate si prega di indicare sempre nel campo "descrizione lavori" il numero di PT (Protocollo Tecnico) della Autorizzazione paesaggistica relativa.

27/01/2015
Presentazione pratiche edilizie in modalità digitale

Da lunedì 2 febbraio p.v., la presentazione delle pratiche edilizie avviene esclusivamente in modalità digitale, mediante l’utilizzo della presente piattaforma.


In particolare, si raccomanda:

- tutte le istanze, le comunicazioni e le pratiche edilizie (permessi di costruire, DIA, SCIA, CIL, CILA, inizio e fine lavori, agibilità, dichirazioni di conformità, cementi armati, ecc.) devono essere presentate utilizzando unicamente la modulistica reperibile dal portale, in caso contrario saranno respinte;

- in caso di variante ad una pratica edilizia già presentata, nell’oggetto deve essere riportato il riferimento (Protocollo Tecnico) al progetto originario;

- ferma restando la validità esclusiva della documentazione presentata con firma digitale, si chiede, a seguito della ricezione della comunicazione automatica a mezzo pec dell’avvenuta protocollazione, di consegnare allo sportello edilizia una copia cartacea dei soli elaborati grafici e della relazione; in caso di richiesta di autorizzazione paesaggistica, occorre presentare un’ulteriore copia di tutta la documentazione necessaria, firmata, (elaborati grafici, relazione e documentazione fotografica) da trasmettere alla Soprintendenza; in entrambi i casi deve essere riportato il numero e la data di protocollo generale relativi agli estremi di presentazione della pratica, validi ai fini del procedimento e di tutti i termini di legge relativi;

- in fase di presentazione dell’istanza, unitamente all’attestazione del pagamento dei diritti di segreteria, ove previsto, è necessario allegare, in formato .pdf, anche l’eventuale ricevuta di versamento di € 16,00 per imposta di bollo che viene assolta in modo virtuale, sia per l'Istanza che per il Provvedimento per il quale viene richiesto il successivo rilascio. Le modalità di pagamento sono consultabili alla sezione modulistica.


Lo Sportello Unico SUE
Sportello SUE

Come stabilito dal D.P.R. 380/2001 lo Sportello Unico per l'Edilizia rappresenta il punto di riferimento esclusivo di tutti i soggetti interessati alla realizzazione di interventi edilizi sul territorio comunale e quindi punto di collegamento e accordo tra privato e Amministrazione

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Edilizie

3) Consultazione Pratiche Edilizie

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica